Menu di navigazione

Social Crocetta

FB Crocetta FB Chantaloba Instagram Crocetta Instagram Chantaloba YouTube Crocetta Albums Crocetta


Chantalobacamp

fotoU18: passa Leoncino Mestre alla Final Four


Don Bosco Crocetta- Leoncino Mestre 52-70 (12-14, 27-36, 39-51)
Crocetta: Andreutti 14, Buffa 6, Ugoccioni, Carpentieri 3, Pozzato 11, Magnocavalli, Moscarello, Rossetto, Lissiotto 9, Dho 2, Cibrario 3, Leone 4. All. Tassone Ass. Grattini, Fransos
Mestre: Moretti ne, Brollo 7, Gaudio 13, Rampado 11, Dri ne, Segato 10, Tagliapietra 18, Busatto, Bedin 10, Marini 1, Stocco. All. Brion
Finisce 52-70 l'avventura a Cesenatico. Sono stati tre giorni di vero basket, di un agonismo frenetico che ci ha riempiti di orgoglio. Abbiamo dimostrato un livello altissimo e siamo caduti solo con Mestre che ha meritato la Final Four.
Chiudere una stagione fantastica con una sconfitta non deve lasciare amaro in bocca perché siamo tra i migliori 8 d'Italia comunque.
Grazie ragazzi, dei mille sacrifici, gare, allenamenti, infortuni, sedute di fisio, di preparazione fisica, di video, trasferte, chilometri insieme, per tantissime ore da vera squadra. Grazie

Commento:
La Crocetta parte subito forte con Leoncino e si porta in vantaggio (7-2) con Andreutti, tripla di Buffa e canestro di Pozzato. Purtroppo cominciamo a (non) capire il metro arbitrale quasi dall'inizio ma conterà alla fine poco, perché non sarà una gara paragonabile alle due precedenti dove abbiamo concesso una trentina di punti ai rivali lasciando in campo un dispendio di energia notevole. Leoncino è una signora squadra dal primo all'ultimo in panchina. Pesano nelle gambe due gare giocate ad altissima intensità, conterà anche la temperatura e umidità dentro la cupola del Palazzetto di Cesenatico, conterà che non entrano più i tiri dei nostri ovviamente. Siamo meno lucidi e più stanchi. Sbagliamo tiri semplici da sotto canestro e dopo che Leone, Pozzato e Buffa tentano in vano di allungare, Leoncino si sveglia con Gaudio e Marini. Cibrario insacca da tre ma Tagliapietra e Busatto infilano due bombe consecutive. Consumato il sorpasso si conclude il primo periodo con un 12-14. I ripetuti tentativi crocettini non entrano. La fisicità dei veneti comincia farsi notare in ogni rimbalzo e prima di ogni nostro tiro, patiamo i contatti in difesa. Pozzato ed Andreutti non trovano il canestro e loro allungano con Brollo (7 punti 2Q) e la loro torre Bedin. Solo Pozzato si fa sentire con canestro e bomba, quindi Tagliapietra dalla distanza realizza il 19-30. Lissiotto accorcia con due canestri quindi Andreutti dalla lunetta, ma non basta. Ancora Tagliapietra da tre. Spunta Magnocavalli che realizza dalla linea di 6,75m ma si va all'intervallo sotto di 9 lunghezze (27-36).
Un parziale determinante dei rivali (0-7) ci vede andare sotto. Rampado insacca un paio di triple ma i ragazzi di Tassone non mollano. Leone comincia a segnare. Anche Carpentieri contribuisce, malgrado la fasciatura della mano infortunata nella gara contro la Codroipese; assieme ad Andreutti che firma gli ultimi punti del quarto (39-51).
Il gap non è irraggiungibile ma l'ultimo quarto diventa troppo nervoso dovuto alla stanchezza e sicuramente qualche fischio che infiamma la tribuna dei genitori a seguito. Purtroppo il divario aumenta mentre per loro entra tutto i nostri attacchi non danno frutto. Buffa insacca la seconda bomba e Leone, due liberi, ma Mestre fa miniparziali di 4 e 5 punti alla volta. Esce per falli Bedin ma mancano solo 3 minuti e la superiorità di Mestre è incontestabile. Rampado firma 5 punti consecutivi (48-67). Pozzato e Dho segnano gli ultimi punti a referto per la Crocetta e dalla lunetta si chiude per Leoncino 52-70. Una giusta vittoria per i veneti.
Soltanto la stagione di una squadra finisce con un referto rosa da vincitore. Per il resto deve rimanere la soddisfazione delle strada fatta ed i traguardi raggiunti, i momenti vissuti ed i problemi superati insieme. La nostra strada è stata encomiabile ed è andata oltre ogni aspettativa con una semifinale U20, e con una semifinale, una finale, uno spareggio e due gare vinte all'interzona U18. Una fantastica stagione frutto del lavoro di ogni singolo ragazzo e di uno staff super rinforzato per i 4 giorni finali da Marco Usai e Marco Grattini, aggiunti allo staff della stagione che hanno contribuito alla preparazione delle ultime partite, ed ovviamente allo staff degli U18: coach Tassone, coach Granieri e coach Fransos ed al preparatore Giancarlo Bertossi.
Bravi tutti!

Sponsor

SAT

KA packaging - Imballaggi flessibili e cartotecnici
Molecola
Doit Display Aldebaran consulenze srl

Partner


Turati 39

Tre denti


Collaborazioni

Sagrantino
Alter 82- Agnelli
Ad Quintum