Menu di navigazione

Social Crocetta

FB Crocetta FB Chantaloba Instagram Crocetta Instagram Chantaloba YouTube Crocetta Albums Crocetta


immagine basket
Chantalobacamp

TUTTI I NOSTRI SPECIAL GUEST!



Ci hanno visitato negli anni per una lezione magistrale:

ANTONELLO ARIOLI (2017)

Antonello Arioli 56 anni, sposato, laureato Isef e insegnante di educazione fisica a Nichelino. Inizia a giocare nel minibasket nelle Scarpette Rosse della Simmenthal a Milano e si trasferisce con 12 anni a Moncalieri. Smette per infortunio a 20 anni ed inizia come coach nel 1983, nell'inizio del sodalizio PMS con il presidente Ferrero. Allena a Pms all'inizio della carriera ma dopo essere passato da diverse panchine sempre con successo, torna al Palaeinaudi per conquistare ben 3 promozioni dalla C alla A dilettanti. Anche Derthona la prende in C per portarla in 3 anni alla A2. Dopo il progetto con Auxilium Cus attualmente ha firmato con la Don Bosco Crocetta.
Società allenate: GS Moncalieri, Unipol Alessandria, Il Giornalino Alba, A.B. Savigliano, B.C. Ivrea, Basket Serravalle, Comark Genova, Houghton Genova, Pallacanestro Moncalieri, PMS Zero uno Torino, Orsi Derthona basket, Cus Torino, Auxilium Cus Torino, Don Bosco Crocetta.
Promozioni conquistate: 1 promozione in A silver con Derthona, una promozione in A Dilettanti con Pms, 3 promozioni in serie B, 2 promozioni in serie C1 e 3 in serie C2

MEO SACCHETTI (2016)

Meo Sacchetti Romeo 'Meo' Sacchetti nasce ad Altamura in provincia di Bari il 20 agosto 1953 ma si trasferisce a Novara in Piemonte dove nasce la sua passione per il basket. Cresce nella mitica e storica palestra della Wild, il suo primo allenatore e' Bob Rattazzi. Alto 199 cm per un peso forma di 112 kg, giocatore in grado di ricoprire piu' ruoli, grande difensore e soprattutto velocissimo di piedi per la sua stazza. La sua carriera inizia nel 1973 ad Asti con la maglia della Sacla' con cui passa tre splendide stagioni prima di approdare al Gira Bologna, dove nel 1976 esordisce in A2. L'anno successivo Meo fa il suo esordio nella massima serie e nel 1979 conclude la sua avventura in Emilia con 93 presenze e 1413 punti. La sua carriera continua con la prestigiosa casacca dell'Auxilium Torino dove passa cinque anni totalizzando 165 presenze per 2.429 punti, ma soprattutto viene allenato da una persona fondamentale poi per il proseguo della sua carriera sia da giocatore che da allenatore, ovvero Dido Guerrieri. Ma la squadra che lascia l'impronta piu' importante della storia di Meo e' la pallacanestro Varese del presidente Toto Bulgheroni con cui passa otto magnifiche stagioni, fino al 9 novembre 1991, quando fu costretto a ritirarsi dall'attivita' agonistica, a seguito di un grave infortunio con conseguente rottura del tendine di Achille, occorsogli nella gara di campionato contro la Stefanel Trieste, dopo aver disputato 15 campionati di A1, con 456 partite giocate e 6.333 punti realizzati. Non e' solo protagonista con la maglia di club ma anche in Nazionale dove conquista una storica medaglia d'oro a Nantes nel 1983 (vince anche i giochi del Mediterraneo) e un argento olimpico a Mosca nel 1980. Comincia ad allenare nell'Auxilium Torino, poi passa dalle panchine di tutto il paese: Asti, Bergamo, Castelletto Ticino, Fabriano, Orlandina. Udine, Sassari (promozione in A, 2 scudetti, 2 coppe e una supercoppa) e Brindisi.
Compagno di squadra del padre di coach Marcus ad Asti, Meo ha fatto un pomeriggio di consigli sul basket ai nostri camperos nell'edizione 2016.


GIANCARLO FERRERO (2016)

Giancarlo Ferrero Esempio di giocatore piemontese finito in nazionale e nelle categorie piu' alte, Giancarlo Ferrero ha fatto visita al Chantaloba Camp nel 2016. Crescito nel vivaio di Abet Basket Team '71 a Bra (Cn) per poi esplodere nella Junior Libertas Pallacanestro a Casale Monferrato (Al). Con la Junior, giunge primo nel girone A di Serie B d'Eccellenza ottenendo la promozione in Legadue, oltre alla vittoria della Coppa Italia di Serie B d'Eccellenza. Nel 2005/2006, con la casacca casalese, totalizza le prime presenze in Legadue. Nella prima parte del 2006/2007 veste ancora Junior in Legadue, poi passa a Valenza (Al) in prestito, dove vince il campionato di Serie C1. Nel 2007/2008 milita nella Virtus Siena in Serie B1 (in prestito), consacrandosi come miglior Under 20 di tutto il campionato vincendo, anche, la Coppa Italia A Dilettanti. Nel 2008/2009 e' stato capocannoniere della Serie A Dilettanti con Osimo (An) in prestito, totalizzando una media di 20,2 punti e raggiungendo la semifinale play-off. Nel 2009/2010 torna a Casale dove giunge quarto in Legadue con l'eliminazione in semifinale dei play-off, per mano della Dinamo Sassari (poi promossa nella massima serie). Nel 2010/2011, per la prima volta Casale vince la regular season e conquista la prima promozione in Serie A della storia casalese, nella quale Ferrero e' stato uno dei protagonisti. Sempre nella stessa stagione, alle Final Four di Coppa Italia di Novara (svoltesi il 27 febbraio 2011), nell'intervallo della finale fra Veroli e Imola, Giancarlo ha sbaragliato la concorrenza nello Slam Dunk Contest, risultando il piu' apprezzato dalla giuria presieduta da Carlton Myers. Si e' dimostrato il piu' fantasioso e spettacolare, raccogliendo l'ovazione del pubblico dello Sporting Palace. Nel 2011/2012 inizia la stagione nella massima serie con la Junior Casale, a marzo 2012 passa in prestito alla Biancoblu' Bologna (Legadue). Nel 2012/2013 torna alla Junior Casale (in Legadue), con la quale centra il terzo posto in regular season e la semifinale play-off. Nel 2013/2014 approda alla neopromossa Trapani (in DNA) centrando la salvezza, l'anno dopo diventa capitano della squadra. Nel luglio 2015 firma un contratto biennale con la Pallacanestro Varese (Serie A) e, nella sua prima stagione con i biancorossi lombardi, centra un nono posto nella stagione regolare, ma non solo: con Varese raggiunge le Final Four di FIBA Europe Cup (dal 29 aprile al primo maggio 2016 a Chalon-sur-Saone, in Francia). In semifinale supera i padroni di casa dell'Elan Chalon per 91-82, nella finalissima cede per 62-66 ai tedeschi Skyliners Frankfurt. Ancor oggi gioca a Varese in serie A. Con la maglia azzurra, ha esordito in Nazionale A nel 2009, dove conta 4 presenze e 28 punti. Ha partecipato agli Europei Under 18 del 2006 e Under 20 del 2008. Nelle formazioni giovanili ha totalizzato 37 presenze e 228 punti. Ha vissuto l'esperienza delle Universiadi nel 2009; nel 2012 e' stato convocato nella Nazionale Sperimentale dal Settore Squadre Nazionali per il doppio raduno collegiale (Folgaria e Roma) e le quattro amichevoli contro Grecia e Francia.

MARCO CRESPI (2015)

Marco crespi Marco Crespi e' nato a Varese il 2 giugno 1962 e nella sua carriera vanta esperienze come assistente del CT della Nazionale Italiana Bogdan Tanjevic dal 1998 fino alle Olimpiadi del 2000 con cui conquista la medaglia d'Oro agli Europei del 1999, risultando nel frattempo anche l'allenatore della selezione Under 22. Nel biennio 1998-2000 allena l' Olimpia Milano (5 posto in regular season il primo anno e 13 il secondo). Nel 2000-2001 passa alla Pallacanestro Biella che conduce alla promozione dalla A2 alla massima serie. La stagione successiva si trasferisce in Spagna, dove lavora per un anno come capo allenatore del Siviglia in Lega ACB. Nel 2002-2003 inizia il campionato come allenatore della Scavolini Pesaro, ma ad aprile viene sostituito da Stefano Cioppi. Il 6 dicembre 2004 torna sulla panchina adriatica per sostituire Phil Melillo e raggiunge i quarti di finale di Eurolega eliminando nelle Top 16 squadre come Real Madrid e Barcellona. Dal 2003 al 2006 ricopre il prestigiosissimo incarico di Direttore dello Scouting Internazionale per la franchigia Nba dei Phoenix Suns. Dal 2006 al 2012 ha allenato la Junior Casale Monferrato portandola, nella stagione 2010-2011, alla promozione in Serie A. Si e' dimesso dal suo incarico il 5 febbraio 2012. Nella stagione 2012/2013 l'approdo sulla panchina della Montepaschi come assistente di coach Luca Banchi, al fianco del quale vince la Coppa Italia e lo scudetto, l'ottavo e settimo consecutivo per la Montepaschi. Dopo la vittoriosa conquista dell'ottavo scudetto la Mens Sana si trova ugualmente in grossa crisi finanziaria a causa dei problemi che caratterizzano lo sponsor principale. Cambia l'allenatore, Luca Banchi passa all'Olimpia Milano e il nuovo allenatore diventa Marco Crespi nella stagione 13/14, l'ultima della societa'. Prova poi la panchina del Baskonia che dura fino a novembre del 2104. Ha appena pubblicato il libro ''#somethingdifferent'' (Edizioni il Leccio) nel quale racconta la sua tappa nell'ultima stagione della Mens Sana prima del fallimento. Crespi ha firmato per Verona per la stagione 15/16. Ha insegnato ai camperos del Chantaloba 2015 il tiro coi piedi.
Sandro Abbio

ALESSANDRO ABBIO (2104)
Special guest dedicato alla nostra specialita', quindi il tiro. Campione d'Italia made in Piemonte e allenatore dello staff tecnico regionale, ma maestro del tiro come big della nazionale italiana. Alessandro Abbio, classe 71, e' campione d'Italia e campione d'Europa, uun vero big della palla a spicchi.
'Picchio' vince oro e argento europeo con la nazionale: 150 presenze in maglia azzurra con 1082 punti a referto. Con l'Italia porta a casa un oro (1999 Campionato europeo) e due argenti (1994 ai Goodwill Games, 1997 Campionato europeo). Ha inoltre disputato: Campionato Europeo di Atene 1995 Mondiale di Atene 1998 e l'Olimpiade di Sydney 2000. Grande campione nato a Racconigi, dall'Auxilium passa alla Virtus Bologna dove conquista 3 Scudetti ( 1994-1995, 1997-1998, 2000-2001), 4 Coppe (1997, 1999, 2001, 2002), una Supercoppa (1995) e due Coppe Campioni con Virtus (97/98, 2000/01) e un titolo MVP della Supercoppa italiana (98). Gioca anche in Spagna ed in serie B prima di ritirarsi. Oggi allena Abet Basket Bra in DNC e fa parte dello staff delle selezioni giovanili piemontesi Fip. Abbio ha spiegato ai camperos del 2014 i segreti del suo tiro.



FEDERICO DANNA (2011)

Federico Danna Danna e' un mito trai coaches piemontesi, il guru della pallacanestro giovanile, il coach che ogni societa' vorrebbe avere nel proprio staff, che ogni giocatore vorrebbe avere come proprio coach e che ogni genitore vorrebbe per il proprio figlio.
Danna ha cominciato in Auxilium come responsabile del settore giovanile dell'Auxilium Torino diventando anche assistente in prima squadra fino al dicembre 1986, mese in cui e' chiamato al ruolo di capoallenatore in A1 fino al termine della stagione. Rimane quindi in societa', salvo poi tornare sulla panchina della prima squadra dal gennaio 1991 (subentra in A1 a Dido Guerrieri) fino al novembre 1994 quando viene sostituito dallo stesso Guerrieri al primo anno dopo la retrocessione in seconda serie. Si trasferisce alla Pallacanestro Biella, dove diventa uomo simbolo della formazione: in due anni giunge dalla B2 alla B1 e in altri due anni conquista la promozione in A2. Dopo aver raggiunto le semifinali play-off di A2 va ad allenare la Pallacanestro Varese in A1, ma e' esonerato a stagione in corso.
A quel punto scende in Legadue dove siede sulla panchina della neopromossa Cimberio Borgomanero dove ottiene un quarto posto. Passa due anni dopo in B1 alla giovanissima Virtus Siena. Dopo quest'esperienza, nel 2004, fa ritorno alla Pallacanestro Biella assumendo questa volta le vesti di responsabile del settore giovanile, ruolo che mantiene tuttora.
Esperienza, saggezza e formazione. Danna e' Biella. Nessun altro allenatore sara' la rappresentazione di Pallacanestro Biella quanto lo rappresenta Federico, oggi responsabile del settore giovanile della prestigiosa societa' piemontese. Danna e' stato il primo coach invitato a dare la sua lezione magistrale ai nostri camperos, nella prima edizione del 2011.

Hanno fatto parte del nostro staff:

MONTEL JONES

Montel Jones Amico di Marcus Kirkland, coach Montel Jones della Virginia State University lavora con noi nella sesta edizione portando una grandissima carica di energia ed entusiasmo.
Nato nella piccola cittadina di Kinston (Carolina del Nord) Montel Emmanuel Jones e' assistant coach della Virginia State University. Nato nel 1986 e laureato in Criminalistica alla Mount Olive, i primi passi come tecnico sono in college e high school, comincia ad allenare ad alti livelli alla Wingate University dove conosce coach Kirkland, mentre studia il master in Sport Administration. Specializzato nell'insegnamento dei fondamentali individuali, vince per due anni consecutivi il titolo del South Atlantic Conference Tournament seguendo lo sviluppo dei migliori giocatori. Poi ritorna come assistente allenatore alla Mount Olive dove Jones aveva fatto la storia della squadra come giocatore con una striscia record di 101 vittorie consecutivi durante i suoi 4 anni di studio arrivando alla Elite Eight e persino in semifinale della NCAA2. Passa a Virginia nella stagione 2014-15 dove in questa stagione ha vinto il titolo CIAA (Central Intercollege Athletic Association) e raggiunge la seconda fase playoff della NCAA Atlantic Region. Allenatore di fondamentali individuali e' un reclutatore nato, profondo conoscitore del mercato di giocatori universitari, ha grande esperienza in campus ed e' molto interessato al miglioramento del movimento dalla base ai piu' grandi. Studente modello, Montel ha una profonda vocazione di volontariato sociale. Durante il collage insegna matematica e lettura ai condannati nelle carceri o dando sostegno personale a ragazzi disabili. La sua passione e' quella di aiutare a migliorare i giovani e trasmettere la sua passione. E' collaboratore e donatore della ''Make a wish foundation'' per garantire trattamenti medici per i bambini senza risorse con malattie croniche e di ''Habitat for Humanity'' costruendo abitazioni degne a persone senza tetto. Niente di meglio per il Chantaloba!




RICHARD LEE BROOKS
Rick Brooks Il coach americano Richard Lee Brooks, noto come Rick Brooks, ha fatto parte del nostro staff per due edizioni per continuare la linea del perfezionamento dei fondamentali. Nato in Nord Carolina (USA), e' spostato ed ha un figlio e attualmente vive in Lussemburgo. Allena diversi college americani prima di passare dalla US Navy. Arriva in Italia per allenare ad Imperia, Asti ed a Gardone. Poi passa alla nazionale del Lussemburgo e poi prova torna alle panchine di alcune societa' in quel paese e in Austria. Torna negli Stati Uniti come primo assistente dell'Arkansas University, poi allena ancora in Austria, Nuova Zelanda e Maoui. Ritorna in Italia per allenare la serie A1 femminile a Rovereto (TN), quindi ancora esperienze in Austria, Lussemburgo e Slovacchia dove si trova attualmente. Ha ricevuto diversi premi, sia come giocatore (miglior play maker degli Utah nel 1975) che come allenatore nel 1996, 1999, 2001 e 2006. Allenatore molto apprezzato per le sue qualita' tecniche e umane, e' molto noto in Europa per la sua attivita' estiva nei camp per i giovani cestisti dei settori giovanili..

Sponsor

SAT

KA packaging - Imballaggi flessibili e cartotecnici
Doit Display Aldebaran consulenze srl

Partner


Turati 39

Tre denti


Collaborazioni

Sagrantino
Alter 82- Agnelli
Ad Quintum